27 Febbraio, 2024

Ho problemi di erezione

problemi di erezione

Sono un uomo di 45 anni e negli ultimi sei mesi ho iniziato a notare significativi cambiamenti nella mia vita sessuale. Sperimento frequentemente mancata erezione quando sono con il mio partner, il che non mi era mai accaduto prima. Nei rari momenti in cui riesco ad avere un’erezione, questa si rivela spesso non duratura, compromettendo la qualità dei nostri momenti intimi. La situazione sta creando tensione nella mia relazione e sta influenzando negativamente la mia autostima. Questo problema ha iniziato a preoccuparmi costantemente, tanto che ho iniziato a evitare qualsiasi situazione che potrebbe portare a un’intimità, temendo un’altra erezione scarsa. Mi chiedo: a cosa può essere dovuta questa disfunzione erettile che sto vivendo e come posso affrontarla per riacquistare una vita sessuale soddisfacente?

A cosa possono esser dovuti questi problemi di erezione e come posso affrontarli?

 

I problemi di erezione che stai sperimentando sono questioni delicate, che richiedono un approccio sensibile e professionale. In primo luogo, è fondamentale comprendere che la disfunzione erettile può avere molteplici cause, sia di natura fisica che psicologica.

Dal punto di vista fisico, problemi come disfunzioni ormonali, malattie cardiovascolari, diabete, o alcune condizioni neurologiche possono influire sulla capacità di mantenere un’erezione. È anche importante considerare l’impatto di farmaci, alcol, o abuso di sostanze. Pertanto, una valutazione medica completa è consigliata per identificare o escludere queste cause.

Sul fronte psicologico, fattori come stress, ansia da prestazione, depressione, o problemi relazionali possono essere cruciali nel provocare o esacerbare problemi di erezione. In particolare, la paura del fallimento può creare un circolo vizioso che peggiora il problema. Una terapia psicologica, specialmente se focalizzata sulla terapia sessuale o cognitivo-comportamentale, può essere molto efficace nel superare queste barriere psicologiche.

Per quanto riguarda le strategie pratiche immediate, ecco alcuni consigli:

Pratiche come la meditazione mindfulness possono aiutare a ridurre lo stress e migliorare la consapevolezza del proprio corpo durante l’intimità.

Parla apertamente con il tuo partner delle tue preoccupazioni relative al mantenere l’erezione. Questo può alleviare la pressione e costruire un ambiente di supporto e comprensione.

L’attività fisica, in particolare esercizi cardiovascolari, può migliorare la circolazione sanguigna, fondamentale per una buona funzione erettile.

Una dieta ricca di frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre può contribuire a migliorare la salute generale e, di conseguenza, la salute sessuale.

È essenziale ricordare che la disfunzione erettile è un problema comune e quasi sempre trattabile. L’approccio migliore è quello di affrontare il problema in modo olistico, considerando sia la salute fisica che quella mentale. Un supporto sessuologico potrà aiutarti non solo ad evitare che il problema si cronicizzi ma a riacquistare finalmente una sessualità appagante e soddisfacente. 

Lo Psicologo Risponde

Richiedi gratuitamente il parere di un esperto attraverso il nostro innovativo servizio di consulenza psicologica via email.