21 Maggio, 2022

Decide sempre lui, cosa dovrei fare?

decide sempre lui

Salve!

Dopo diversi mesi di frequentazione col mio attuale compagno, mi sto rendendo conto che svariati atteggiamenti di quest’ ultimo tendono a irritarmi e farmi venire perplessità e/o dubbi. Ho iniziato a notare quanto poco finora abbiamo fatto di tutto ciò che ho proposto io nel corso del tempo. Finiamo sempre, invece, per seguire SUOI programmi, decide sempre lui cosa fare. Tende a comprarmi regali che pensa siano utili per me o adeguati – ignorando invece le mie reali passioni, quello che veramente desidero ricevere (la mia migliore amica gli ha fatto presente quanto desiderassi, ad esempio, dei pezzi per una mia collezione di dischi; lui ha risposto “nah, non mi piacciono”, come se dovessero piacere a lui i regali, e non a me).

I primi tempi che ci frequentavamo nella mia città, era solito impostare il navigatore per QUALSIASI cosa. Persino per andare da casa mia al centro commerciale distante solo un paio di chilometri (o ancora, per accompagnarmi a lavoro, o per tornare a casa mia ecc..), come se desse per scontato che io non fossi capace di guidarlo. Ancora oggi, a volte. Inoltre tende a criticarmi sempre, per qualsiasi decisione, opinione. E cerca di farmi cambiare idea sulle scelte che voglio fare.

Anche sulle cose più stupide, come un acquisto eccetera… a volte ho la sensazione di sentirmi stupida. Non è aggressivo o cattivo. Anzi. È prevalentemente premuroso e attento alle mie esigenze (anche se a volte sembra quasi volersi prendere cura di me, più che coccolarmi/viziarmi). È più un atteggiamento “fastidioso” il suo, che mi mette ansia e irritazione. Spesso sbuffa, e tutto ciò che propongo io o viene ignorato per seguire suoi progetti – sono mesi che vorrei andare a visitare un luogo, ma nulla – o messo in secondo piano per fare quello che dice lui.

Cosa dovrei fare? Come dovrei comportarmi?

Grazie in anticipo e buon lavoro a tutti!

Ho un compagno e mi sto rendendo conto che decide sempre lui cosa fare, tende a considerare solo ciò che gli piace, inoltre mi critica di continuo e cerca di farmi cambiare idea su qualsiasi cosa. A volte ho la sensazione di sentirmi stupida. Cosa dovrei fare? Lo Psicologo Risponde

Cara E.,

sicuramente dovrebbe parlargliene, fargli capire che questi atteggiamenti la fanno sentire in un certo modo, che non la mettono a suo agio; cerchi di farlo non in maniera accusatoria, ma semplicemente manifestando il suo disagio e ciò che prova.

Inoltre, sarebbe importante fare in modo che lui non la tratti in quel modo, e in questo lei stessa ha un ruolo decisivo: mostrando fermezza e sicurezza anche lui tenderà ad essere meno orientato al voler dirigere e imporre, per cui è fondamentale il suo atteggiamento, e che non sia lei, per prima, a lasciare che agisca in tale modo. Non è necessario litigare o arrabbiarsi, ma basta mostrarsi determinati in ciò che si vuole o non si vuole, soltanto così potrà limitare tali condotte.

Chiaramente, se sta scoprendo che questi suoi modi di fare non le piacciono affatto e le fanno venire dei dubbi, valuti bene quanto questo stia diventando significativo e se, in caso, se la sente di voler ancora questa relazione.

Lo Psicologo Risponde

Richiedi gratuitamente il parere di un esperto attraverso il nostro innovativo servizio di consulenza psicologica via email.